Liposuzione con liposcultura

La liposuzione/liposcultura ha come scopo quello di rimodellare i profili corporei regolarizzando la distribuzione del grasso mediante l’aspirazione selettiva nelle regioni d’accumulo e l’innesto (lipofilling) nelle zone depresse.

Anestesia

Locale con sedazione o generale o epidurale

Durata

Da 1 a 3 ore

Degenza

Day hospital o 1 notte

Recupero

Da pochi giorni a 1 settimana

La lipoaspirazione/liposcultura è sicuramente uno degli interventi di chirurgia estetica più richiesto e negli ultimi anni, conseguentemente alla necessità tecnica di asportare accumuli adiposi localizzati e contestualmente ripristinare dei profili corporei ormai persi ricorrendo all’innesto di tessuto adiposo, si parla più frequentemente di liposcultura.

Tale metodica ha indicazioni ben precise e non può essere assolutamente considerata una procedura alternativa al dimagramento né a un trattamento anti-cellulitico. La lipoaspirazione/liposcultura, infatti, può ritenersi efficace nei casi in cui si abbia un peso corporeo vicino al “peso forma” e tuttavia il profilo corporeo sia disturbato da eccessi localizzati di tessuto adiposo. esistono specifiche aree corporee che più facilmente vanno incontro ad accumuli adiposi eccessivi e ciò può essere legato a fattori genetici ed ormonali, quindi diversi tra uomo e donna.
Queste masse adipose aumentano sicuramente con il soprappeso e l’obesità ma possono essere presenti anche in soggetti normopeso e resistere a qualsiasi tipo di dieta.

La “cellulite” (PEFS) non è un problema di grasso ma di ristagno di liquidi nel grasso superficiale e per questo trattabile con metodiche differenti e non chirurgiche.

La Lipoaspirazione viene condotta con tecnica tumescente (infiltrazione nelle aree da trattare di una cospicua quantità di fluido, composto da soluzione salina, anestetico locale, ed adrenalina (un vasocostrittore). Il termine “tumescente” si riferisce appunto allo stato di turgore dei tessuti infiltrati da tale soluzione, successivamente mediante l’utilizzo di sottili canule aspiranti che vengono introdotte mediante dei piccoli fori, si procede alla rimozione del tessuto adiposo interessato dall’infiltrazione.

Le regioni del corpo comunemente trattate sono quella gluteo-trocanterica, esterna ed interna della coscia, interna del ginocchio, delle caviglie, dell’addome e dei fianchi.

Per il successo della liposcultura, al fine di evitare irregolarità cutanee, devono essere attentamente valutate la tonicità e l’elasticità della pelle. La liposcultura è da evitare quando esistano significativi eccessi cutanei.

Bisogna evitare l’assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS come l’aspirina) nelle 2 settimane precedenti la data dell’intervento.

Osservare il digiuno dalle 24.00 della sera precedente l’intervento.

La paziente dovrà acquistare presso i negozi specializzati una contenzione elastica che, posizionata nel post operatorio, dovrà essere mantenuta costantemente nei primi sette giorni.
E’ consentito spostare/abbassare tale contenzione al fine di permettere l’igiene personale. Dopo il primo controllo ( 6/7 giorni) la paziente potrà effettuare la prima doccia. La contenzione elastica verrà mantenuta per 3-4 settimane.

Dopo l’intervento saranno presenti gonfiore e lividi (diversi da persona a persona a seconda della predisposizione individuale) dolenzia diffusa, bruciore e perdita di sensibilità per diversi giorni dopo l’intervento. Normalmente tale sintomatologia viene facilmente attenuata con l’uso dei comuni antidolorifici.

Dopo due o tre settimane questi segni regrediscono, ma un lieve gonfiore rimarrà più a lungo, la modificazione del profilo e dei volumi corporei è cosa visibile e valutabile fin dall’immediato anche se il risultato finale sarà apprezzabile solo dopo 2/3 mesi.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Leggi tutto...