Blefaroplastica

Lo scopo di questo intervento è quello di correggere l’eccesso cutaneo e le borse adipose delle palpebre superiori e inferiori conseguenti ai processi di invecchiamento che interessano il distretto orbitopalpebrale.

Anestesia

Locale e sedazione

Durata

1 ora / 1 ora e 30 min

Degenza

Ambulatoriale o day hospital

Recupero

1 settimana

Gli inestetismi che interessano il distretto orbito-palpebrale possono essere riconducibili a diversi fattori, l’affaticamento fisico con disordini alimentari possono determinare un accumulo di liquidi che conferirà gonfiore palpebrale, unitamente alla predisposizione genetica che frequentemente accompagna la presenza di borse adipose palpebrali evidenti, l’invecchiamento cutaneo che determina la comparsa di pliche cutanee che appesantiscono prevalentemente la palpebra superiore.

La palpebra inferiore: l’incisione è eseguita sulla palpebra inferiore a circa 2 mm dal margine ciliare parallela al margine palpebrale e si prolunga leggermente oltre il canto esterno seguendo il decorso di una eventuale ruga esistente per circa 1 cm.

La cute viene scollata delicatamente dai tessuti sottostanti.

La quantità appropriata di grasso peribulbare in eccesso viene rimosso, in alcuni casi può rendersi necessario, al fine di garantire un miglior risultato estetico, una riposizionamento di queste borse rimuovendole solo parzialmente (tecnica di Hambra); se necessario, viene asportato l’eccesso cutaneo e quindi la cute viene suturata con fili molto sottili.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Leggi tutto...