Novità

Tutto quello che c’è da sapere sulla liposcultura

Scolpire il corpo

La liposcultura è un intervento di chirurgia estetica molto popolare e apprezzato dai pazienti che desiderano ridistribuire il grasso corporeo, e rimuoverlo, in maniera da ottenere un fisico più armonico e piacevole. La liposcultura è una tecnica chirurgica molto simile alla liposuzione, tra i cinque interventi di chirurgia estetica più richiesti, ma di natura assai meno invasiva. La differenza principale? La dimensione delle cannule di suzione.


La liposcultura è un intervento che permette al chirurgo di aspirare il tessuto adiposo (il grasso) degli strati superficiali, facilitando il rimodellamento del corpo e riducendo l’impatto dell’operazione sull’organismo. La liposcultura permette dunque di scolpire alcune aree del corpo che, con l’esercizio e la dieta bilanciata, risulterebbero più difficili da modellare a causa della natura persistente dell’adipe localizzata.

Sebbene questo intervento non possa sostituirsi a uno stile di vita sano, risulta un alleato davvero insostituibile per tutti coloro che, nonostante conducano una vita bilanciata, si trovano con piccoli accumuli di grasso che non riescono a rimuovere in nessun modo. In generale, i medici di tutto il mondo non hanno dubbi: la liposcultura non può essere utilizzata come sostituto di una dieta e non deve essere considerata una valida terapia per l’obesità.

Dove si fa la liposcultura
La liposcultura è un intervento chirurgico a tutti gli effetti che dev’essere effettuato da personale specializzato in un ospedale qualificato, e può interessare addome (come anche la liposuzione all’addome), polpacci, ginocchia, caviglie, collo, guance e tutte quelle aree dove l’accumulo di grasso può essere rimosso con risultati esteticamente accettabili.

Come avviene la liposcultura
La liposcultura è un intervento di chirurgia estetica che consiste nell’aspirazione delle cellule adipose in aree del corpo localizzate, mediante l’uso di piccole cannule. Si tratta di un’evoluzione della classica liposuzione: le cannule sono infatti di diametro più piccolo, meno invasive, e consentono un intervento davvero mirato che non lascia avvallamenti. Questo permette non solo un’operazione meno traumatica, ma anche cicatrici più piccole a fine intervento.

L’intervento viene effettuato in anestesia locale in caso di operazione di portata ridotta, oppure in regime di anestesia generale nel caso di liposcultura estesa.

L’intervento, che dura dai 30 minuti alle 3 ore, viene generalmente effettuato in day hospital quando le dimensioni lo richiedono.

Come sempre, per una corretta riuscita dell’intervento è importante attenersi alle comunicazioni e alle indicazioni del medico, che saprà guidare il paziente verso una guarigione rapida e indolore. Le complicazioni della liposcultura sono occorrenze rare, ma possono manifestarsi sotto forma di infezioni, dolore, edema e cicatrici visibili.

 

 

 

(Da PagineGialle)

 

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Leggi tutto...